Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I ARTROOM I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 

 

 

ALTRO DA VEDERE

Palazzi

Palazzo del Podestà (XIII - XIV secolo)

Casa di Boldrino Paneri (XIII secolo)

Palazzo Landi - sede comunale (XV - XVI secolo)

Porta Fiorentina (XIII - XIV secolo)

Teatro Cesare Caporali (XVII - XIX secolo)

Monumenti religiosi

Collegiata di San Michele Arcangelo (X - XVIII secolo)

Chiesa di San Sebastiano (XIV - XVI secolo)

Chiesa di Santa Maria Regina o di Santa Lucia (XVII secolo)

Chiesa della Madonna della Sbarra (XV - XVII secolo)

Santuario della Madonna di Mongiovino

Santuario delle Grondici

Monumenti

Musei

Museo del tulle

Museo degli arredi sacri

Pinacoteca F. Mariottini

Teatrino Parrocchiale

Sede della scuola del Tulle

Eventi

Gioco del Formaggio

Festa dell'Uva

Festa di San Giorgio

 

vuoi aggiornare la guida?
clicca qui

 
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Amelia Estate

Palio di San Rufino

Agosto Montefalchese

Trevi in piazza

Amelia Segreta

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità

 
     

LABARBABIETOLA.IT

   

Spoleto - 29/06/5098

Festival di Spoleto: un bel volume ne ripercorre la storia

PERUGIA - 22/08/2017

A Brufa l'installazione ambientale di Gianni Pettena artista architetto

Trevi - 11/08/2017

A Trevi il Festival Federico Cesi

   
 
     
     
     

Guida di Panicale

Si ipotizza che l'origine di Panicale sia antichissima. I primi insediamenti risalgono al II millennio a.C., mentre è documentata la presenza degli Etruschi nel VII secolo a.C. In epoca romana era sede di un accampamento militare dove si rifugiarono alcuni romani scappati da Perugia a causa della guerra fra Lucio Antonio (fratello di Marco Antonio) e Ottaviano (Bellum perusinum).
Nel Medioevo la storia del castello di Panicale è strettamente legata a quella di Perugia, sia economicamente che militarmente. Infatti Panicale è sia un importante centro per il rifornimento di cibo (pane e carne), sia un avamposto di Perugia verso ovest. È il primo comune libero d'Italia; nel 1037 ottiene l'indipendenza da Uguccione II duca di Bourbon. Nel XIII secolo si sottomette alla Signoria di Perugia, anche se ebbe una discreta autonomia. Fatto molto importante è la prima compilazione di uno Statuto (1316), redatto in latino dal notaio Pietro di Vannuccio Vannucci, che sarà sviluppato e modificato nel 1356 e nel 1386. Nel 1484 lo Statuto sarà tradotto in volgare per facilitarne la comprensione ai cittadini. Dal 1416 al 1424 il capitano di ventura Braccio da Montone è signore di Perugia e di conseguenza governa anche Panicale, per la quale inizierà così una lunga serie di Signorie che la assoggetteranno per molti anni. Durante il Rinascimento Panicale vive un periodo di sviluppo economico, espansione territoriale e di generale benessere, che consente la realizzazione di diverse opere d'arte da parte di artisti celebri come Il Perugino.
Nel 1540 Perugia viene conquistata dallo Stato pontificio che manterrà il controllo sulla zona (quindi Panicale compresa) fino all'Unità d'Italia, eccezion fatta per gli anni dell'occupazione napoleonica. Vengono così introdotte nuove leggi, norme e regolamenti che sostituiranno il vecchio Statuto del 1316.
Il XVII secolo è per Panicale un secolo di lento declino. L'11 e il 12 maggio 1798 l'esercito napoleonico entra in Panicale e decreta la sospensione del potere papale.
Nel 1860 viene annessa al Regno d'Italia.

News su Panicale

Panicale - 23/08/2012
"LA MORTE E LA FANCIULLA " RIFLESSIONI SERIE PER QUARTETTO D'ARCHI

Panicale - 06/08/2012
Musica Insieme Panicale 2012 - XV edizione

Foligno - 27/04/2011
Rivive nelle piazze la Passione di Cristo.

PERUGIA - 09/04/2009
La liturgia popolare del Venerdì Santo

- 08/10/2005
Panicale in festa

- 01/09/2004
Ultimi giorni per il Perugino

- 14/07/2004
Mostre d'arte da vedere e ammirare

- 09/04/2004
L'Adorazione dei Magi di Città della Pieve

- 06/05/2003
Un bel libro sui santuari. Un viaggio tra arte e fede.

 
 
pubblicità
artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2017 tutti i diritti riservati