Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I ARTROOM I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 

 

 

ALTRO DA VEDERE

Palazzi

Monumenti religiosi

Monumenti

Musei

Eventi

 

vuoi aggiornare la guida?
clicca qui

 
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Salus Film Festival - Cinema e salute

Eurochocolate

Marcia per la pace

Bagliori d'autore

Appuntamenti d'Autunno

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità

 
     

LABARBABIETOLA.IT

   

Spoleto - 29/06/5098

Festival di Spoleto: un bel volume ne ripercorre la storia

Trevi - 19/10/2017

Le geometrie colorate di Antonio Persichini al Mueo di Trevi

Spoleto - 12/10/2017

IL MONDO IN SCENA - SPOLETO•60 ANNI DI FESTIVAL

   
 
     
     
     

Guida di Sellano

Il Palazzo Comunale è un edificio con prospetto cinquecentesco e presenta all'interno tracce di affreschi del sec. XVI.
La Chiesa di S. Francesco detta Madonna della Croce, terminata nel 1538, è a pianta ottagonale con pronao sormontato da timpano e corpo absidale a pianta rettangolare. L'interno è diviso in tre navate, tutte le cappelle hanno altari cinquecenteschi in legno o in pietra.
La Chiesa di S. Maria, edificata nel sec. XIII, fu ricostruita nel sec. XVI. All'interno, tele dei sec. XVI e XVII, pulpito di noce intagliato e trittico su fondo oro del sec. XV.

... nei dintorni

Le frazioni del Comune di Sellano sono particolarmente ricche di resti di castelli e di opere d'arte.
A Cammoro, la Chiesa di S. Maria Novella è un caso non frequente di chiesa pensile; si sovrappone ad un'antica via coperta, di cui sono ancora visibili i due accessi. Il primo, sotto l'attuale facciata della chiesa, è in parte ostruito dalla moderna scala d'ingresso; il secondo, sul lato opposto e ad un'altezza inferiore era l'accesso del castello del borgo, oggi non più praticabile. Montesanto è un antico castello completamente cinto da mura, i cui resti sono ancora visibili per larghi tratti.
La Casa della Posta conserva un'iscrizione del 1542 e sul muro, a sinistra, c'è una fessura con la scritta "Qui si mettono le lettere de la posta", 1632.
A Postignano resta un castello medioevale con torre esagonale.
A Pupaggi, la Chiesa di S. Sebastiano, sec. XIII, rivela i caratteri romanici nei muri laterali esterni, mentre la facciata appare rimaneggiata. Le pareti interne conservano numerosi affreschi dei sec. XIV, XV, XVI.
A Sterpare è conservata all'interno della Chiesa della Madonna delle Grazie una scultura lignea del sec. XIII, raffigurante la Madonna con il Bambino.
Villamagina è una località caratteristica per la produzione delle lime e delle raspe. Questa lavorazione, di antica origine, acquistò notorietà nel 1700. Secondo la tradizione orale, fu un monaco toscano, colpito dalla povertà della popolazione, ad insegnare il segreto della fabbricazione delle raspe. Le altre frazioni del Comune di Sellano sono: Ceseggi, Civitella, Fonni, Forfi, Orsano, San Martino, Vio.

News su Sellano

Spoleto - 04/06/2009
Il sacerdote Andrea Bonifazi, amico di Dio, sulla via della santità

Foligno - 08/01/2009
Tutto l'archivio dell'ingegnere Felice Sabatini in un libro

Campello sul Clitunno - 06/08/2008
AGLIANO DI CAMPELLO SUL CLITUNNO RILEGGE LA SUA STORIA

- 12/10/2007
Convegno diocesano a Sellano sui dieci anni dal terremoto

- 06/03/2005
Le pietre umbre di Bernardino Sparandio

 
 
pubblicità
artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2017 tutti i diritti riservati