Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

Allestimento mostra Capolavori del Trecento Trevi

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Mielinumbria

Fiera dei Morti

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

Successo internazionale per la mostra Capolavori del Trecento

Oltre 20 mila persone hanno visitato i Capolavori del Trecento nelle quattro sezioni della mostra tra le sedi di Trevi, Spoleto e Montefalco con una interessante appendice a Scheggino, intesa come introduzione al percorso da effettuare in Valnerina e nell’ appennino centrale in un’area che va da l’Aquila a Camerino e Tolentino, da Campotosto fino a Norcia e a Cascia, profondamente colpita dal sisma del 2016. Un vero successo di pubblico e di critica e grande attenzione sui mezzi di comunicazione sociale e vasta eco a livello internazionale.

Carlo Roberto Petrini

Scheggino, 12/10/2018

Straordinaria attenzione hanno rivolto studiosi italiani e stranieri di fama internazionale come Carl Brandon Strenlke, curatore emerito del Philadelphia Museum of Art, Filadelfia (USA), Visiting Professor, Johns Hopkins University, Baltimora (USA), Machtelt Israels, ricercatrice di Storia dell’arte rinascimentale e moderna all’ Università di Amsterdam, Daniele Benati, professore ordinario presso l'Università di Bologna, che si occupa di pittura dal XIV al XVII secolo e Direttore Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici, Andrea Bacchi, docente di Storia dell’arte moderna all’Università di Bologna e direttore della Fondazione Federico Zeri, Serena Romano, professore di Storia dell’arte medievale presso l’Università di Losanna, Alessio Monciatti, membro della Max Planck Gesellschaft, ricercatore alla Scuola Normale Superiore di Pisa e alla Pinacoteca di Brera e docente di Storia dell'arte medievale presso l'Università degli studi del Molise e Filippo Todini, storico dell’arte e uno dei massimi studiosi di arte umbra medievale-rinascimentale.
Una mostra unica, irripetibile, frutto di una ricerca scientifica attenta e preziosa, che permette, iniziando da Scheggino, di intraprendere un viaggio emozionante nel tempo e nei borghi della Valnerina nei quali è ancora possibile apprezzare, in un contesto quasi immutato da allora, il connubio tra paesaggio, architettura e arte, come documenta tra l’altro il bellissimo volume “Itinerario storico artistico nell’Appennino”, scritto da Vittoria Garibaldi, curatrice della rassegna d’arte insieme ad Alessandro Delpriori e Bernardino Sperandio. Il volume si unisce al catalogo delle opere. La bella impresa editoriale si deve alla prestigiosa Quattroemme di Perugia.
Ora, l’evento espositivo diffuso verrà celebrato con diversi incontri tra Trevi e Montefalco, per i quali fino alla chiusura, 4 novembre, interverranno studiosi del territorio, ricercatori e storici dell’arte di indiscutibile valore. Finalmente una mostra dal taglio assai originale, dedicata a grandi artisti anonimi, personalità su cui gli archivi non hanno ancora svelato l’identità storica, ma che hanno saputo ergersi ad altissimi livelli di qualità, basti pensare al Maestro della Croce di Trevi, al Maestro di Fossa, al Maestro di Cesi, al Maestro della Palazze, al Maestro di Sant’Alò e al Maestro di San Felice a Giano. Un evento artistico caratterizzato da un excursus storico sui generis, che parte dalla grande rivoluzione di Giotto ad Assisi per giungere ad una fisionomia autonoma con leggi proprie: un’arte caratterizzata dalla loquace volontà narrativa delle immagini che hanno come principale soggetto i racconti sulla vita di Cristo, della Vergine e dei Santi. Una storia artistica fatta di pittura e di scultura lignea che con quella dialoga per la creazione delle forme intagliate tanto da far ritenere che, in questa zona del bel paese, a “sinistra del Tevere”, lo scultore ed il pittore siano la medesima persona. Un Trecento, quello del cuore verde d’Italia, ricco e cromaticamente sfarzoso con un’abbondante profusione di oro ed argento, emblemi della dinamicità della società in contatto con i più grandi centri artistici del tempo. Una mostra che esprime un valore antropologico-religioso, poiché la Pieve e la semplice Chiesa rurale, dalle quali provengono le opere esposte, come racconta il libro di Vittoria Garibaldi, sono luoghi di forte riferimento della comunità e dei fedeli e non solo a livello religioso ed economico; rifletterono, attraverso le varie dedicazioni alla Vergine e ai Santi il bisogno dei gruppi sociali di garantirsi una patrocinio “sacro” e un senso di appartenenza, ossia di identità. Ecco il valore di questa mostra che ha varcato i confini nazionali, interessando studiosi e pubblico provenienti da paesi stranieri e oltre oceano.
Infine, questa la rassegna d’arte, come quella bellissima di Gubbio, sta a confermare che in Italia abbiamo per studi, preparazione e competenza direttori di raccolte d’arte, curatori, storici dell’arte e ricercatori che non sono meno degli stranieri al comando dei più prestigiosi musei italiani, come ha sottolineato di recente lo storico dell’arte Vittorio Sgarbi.

 
 


 

 
 
   

 

Gubbio - 22/09/2018

Gubbio al tempo di Giotto

.. segue

 

Trevi - 27/06/2018

Capolavori del 300 Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appenino: opere d’arte per la liturgia e la catechesi

.. segue

 

Spoleto - 12/06/2018

Capolavori del Trecento in mostra: evento di respiro nazionale ed internazionale

.. segue

 

Trevi - 16/05/2018

OFFICINEDELLUMBRIA 2019

.. segue

 

Foligno - 25/11/2017

A Foligno due interessanti mostre sulla Grande Guerra

.. segue

 

Trevi - 20/11/2017

A Trevi è di scena l'artista Gregor Eldarb

.. segue

 

Trevi - 19/10/2017

Le geometrie colorate di Antonio Persichini al Mueo di Trevi

.. segue

 

Trevi - 24/09/2017

1987 – 2017 ROMA ALLO SPECCHIO

.. segue

 

Foligno - 06/09/2017

MANUFATTO IN SITU 10 PAESAGGI

.. segue

 

Foligno - 30/08/2017

MANUFATTO IN SITO _ 10 paesaggi

.. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 
 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2018 tutti i diritti riservati