Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

Foto di scena La Scortecata

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Palio dei Colombi

Amelia Segreta

Canti e Discanti

Umbria Jazz

Spoleto Festival

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

La Scortecata: grande spettacolo con attori sorprendenti per recitazione coinvolgente

La Scortecata è tra gli spettacoli teatrali più belli di questa edizione. Emma Dante, con la sua straordinaria regia, ha portato a Spoleto, al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, una delle favole popolari più belle del Seicento di Giambattista Basile.

Carlo Roberto Petrini

Spoleto, 09/07/2017

“La scortecata”, commissionata dal Festival di Spoleto, è stata presentata in prima nazionale. Interpreti due bravissimi attori, che incantano, divertono ed emozionano nello stesso tempo: Salvatore d’Onofrio e Carmine Maringola.
Una fantastica rivisitazione della nota favola del Seicento, ‘trattenimiento decemo de la iornata primma de Lo cunto de li cunti overo lo trattenimiento de peccerille’, noto anche col titolo di ‘Pentamerone’, una raccolta di cinquanta fiabe raccontate in cinque giornate.
La scortecata è lo trattenimiento decemo de la iornata primma e narra la storia di un re che s’innamora della voce di una vecchia, la quale vive in una catapecchia insieme alla sorella più vecchia di lei. Il re, gabbato dal dito che la vecchia gli mostra dal buco della serratura, la invita a dormire con lui. Ma dopo l’amplesso, accorgendosi di essere stato ingannato, la butta giù dalla finestra. La vecchia non muore ma resta appesa a un albero. Da lì passa una fata che le fa un incantesimo e diventata una bellissima giovane, il re se la prende per moglie.
La scenografia è formata da due seggiulelle, una porta, uno scalandrino e un castello azzurro in miniatura per evocare il sogno. Sul palco scenico due sommi del teatro italiano, Salvatore d’Onofrio e Carmine Maringola, ai quali sono stati affidati ruoli femminili, come nella tradizione del teatro settecentesco, che drammatizzano la fiaba incarnando le due vecchie e il re. Le due vecchie, sole e brutte, si sopportano a fatica ma non possono vivere l’una senza l’altra. Per far passare il tempo nella loro miseria vita inscenano la favola con umorismo e volgarità, e quando alla fine non arriva il fatidico: "e vissero felici e contenti..." la più giovane, novantenne, chiede alla sorella di scorticarla per far uscire dalla pelle vecchia la pelle nuova.
Il finale, non proprio a lieto fine, colpisce e fa meditare e chiude la favola antica de lo trattenimiento decemo de la iornata primma, eccezionalmente attuale: il vizio di apparire sempre belli e giovani, in una società che non vuol sentire parlare di vecchiaia.

 
 


 

 
 
   

 

Spoleto - 27/06/2018

Il Festival di Spoleto si apre con il Minotauro

.. segue

 

Trevi - 12/04/2018

La storia locale che arriva alla gente con “I Venerdì della storia trevana”

.. segue

 

Trevi - 17/02/2018

Bilancio positivo per il Museo di Trevi (Perugia)

.. segue

 

Trevi - 16/02/2018

In the night time...CAPSASERVICE

.. segue

 

Trevi - 20/11/2017

I Venerdì della storia trevana sono giunti alla quarta edizione

.. segue

 

Spello - 20/11/2017

GIOBBE COVATTA La Divina Commediola

.. segue

 

Spoleto - 09/07/2017

I MANIFESTI DEL FESTIVAL DI SPOLETO

.. segue

 

Trevi - 18/05/2017

Libri al Museo di Trevi

.. segue

 

Spoleto - 04/05/2017

I sessanta anni del Festival di Spoleto

.. segue

 

Spoleto - 02/05/2017

SPOLETO: INGRESSI RECORD NEI MUSEI PER IL PONTE DEL 1 MAGGIO

.. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 
Occhiello
Festival di Spoleto: edizione da ricordare
14/07/2018
Spoleto
Occhiello
Ultimo week and per il Festival di Spoleto 61
13/07/2018
Spoleto
Occhiello
Spoleto ritrova finalmente Charleston
06/07/2018
Spoleto
 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2018 tutti i diritti riservati