Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

maria luisa prosperi

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Celebrazioni della Beata Angela da Foligno

Festa di San Costanzo

Umbria Jazz winter

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

MARIA LUISA PROSPERI BEATA

Nata a Fogliano di Cascia nel 1799, grazie alla sua intercessione si è verificato un miracolo. Il Prof. Andrea Riccardi, Ministro per la Cooperazione internazionale, afferma:"E' una monaca che ci appassiona alle vicende della Chiesa, la sua "santità" travalica le mura del monastero e le porte della clausura". Il processo diocesano per il riconoscimento delle virtù eroiche della Prosperi era stato avviato nel 1914 dal Vescovo di Spoleto Pietro Pacifici, poi sospeso per motivi bellici.

la barbabietola

Spoleto, 09/11/2012

Il 10 novembre, alle ore 16, nella Cattedrale di Spoleto verrà beatifica Maria Luisa (al secolo: Gertrude Prosperi), dell'Ordine di San Benedetto, Abbadessa del Monastero di S. Lucia di Trevi; nata a Fogliano di Cascia il 19 agosto 1799 e morta a Trevi il 12 settembre 1847.
Per l’Arcidiocesi si tratta di un evento storico: l’unica volta che nel Duomo di Spoleto si ebbe una canonizzazione fu il 20 maggio del 1232, quando Gregorio IX proclamò santo Antonio da Padova.
Dopo 780 anni la Chiesa Cattedrale accoglie la beatificazione di Madre Maria Luisa Propsperi, che sarà presieduta dal Card. Angelo Amato sdb, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Per la solenne celebrazione Eucaristica saranno presenti arcivescovi, vescovi e abati.
E’un fatto eccezionale non solo per la diocesi di Spoleto-Norcia ma anche per la Città di Trevi, che ha visto tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento straordinarie figure di uomini e donne della nostra terra “che nella loro vita hanno costantemente cercato con lo sguardo la stella di Dio, che hanno cercato quel Dio che a noi, esseri umani, è vicino e ci indica la strada”.
L’ultimo “figlio” della Chiesa di Spoleto-Norcia salito agli onori degli altari è Antonino Fantosati, trevano, proclamato Santo in Piazza S. Pietro il 1° ottobre del 2000 dal Beato Giovanni Paolo Secondo.
Quasi un anno fa, il 19 dicembre 2011 il Santo Padre Benedetto XVI aveva ricevuto in Udienza privata Sua Eminenza Reverendissima il Card. Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Nel corso dell’Udienza il Sommo Pontefice ha autorizzato la Congregazione a promulgare i Decreti riguardanti alcuni Beati e Venerabili, che potranno così divenire rispettivamente Santi e Beati. Tra di essi quello riguardante un miracolo attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Maria Luisa Prosperi.
La donna è nata a Fogliano, piccola frazione di Cascia, nel 1799 da famiglia benestante.Si è dedicata da subito alla vita religiosa e nel 1820 entrò nel Monastero Benedettino di S. Lucia e nel 1837 ne divenne Badessa. La sua esistenza è stata segnata da un'intensa attività spirituale e da continui incontri con il Signore che le si manifestava in continuità volendola partecipe di tutte le sofferenze della Passione. Morì nel monastero nel 1847 e le sue spoglie si trovano nella chiesa di Santa Lucia. Il processo diocesano per il riconoscimento delle virtù eroiche della Prosperi era stato avviato nel 1914 dal Vescovo di Spoleto Pietro Pacifici, poi sospeso per motivi bellici. Venne riaperto nel 1987 dall’arcivescovo Ottorino Pietro Alberti. Fu ripreso e concluso dall'Arcivescovo Antonio Ambrosanio nel 1991. Infine, il 19 dicembre 2011 Papa Benedetto XVI firma il decreto che ne riconosce il miracolo: la guarigione di una donna umbra gravemente malata a livello cerebrale.
In occasione della Beatificazione è uscito per i caratteri della Libreria editrice Vaticana un interessante libro dal titolo “Mirare tutta la vastità del mondo MARIA LUISA PROSPERI Monaca benedettina (1799-1847). Autore Angelo Romano, docente di storia contemporanea alla Facoltà di Filosofia della Pontificia Università Urbaniana.
Nel volume viene narrata la vicenda umana e spirituale di Maria Luisa Prosperi, monaca benedettina e badessa del Monastero di Santa Lucia a Trevi. Pur essendo monaca di clausura, ella ebbe una grande influenza anche al di fuori delle mura monastiche.
Lo studioso Angelo Romano non si ferma solo a alla biografia della Beata, ma ricostruisce con grande cura anche il contesto storico-sociale dell’epoca, descrivendo la vita della comunità monastica e della città di Trevi, con riferimento anche ai mutamenti che hanno coinvolto la Chiesa cattolica dell’Ottocento.
Il Prof. Andrea Riccardi, Ministro per la Cooperazione internazionale, che ha firmato la presentazione al bel testo di Romano, denso di sollecitazioni a ragionare su un periodo della storia trevana che va del tutto riscritta, afferma: “Donna Maria Luisa Prosperi è una monaca che ci appassiona alle vicende della Chiesa e del mondo. E’ una donna di Chiesa, per la Chiesa prega. La badessa guarda fuori dal monastero e talvolta lontano: la “santita” di Maria Luisa travalica le mura del monastero e le porte della clausura. La sua presenza silenziosa, dietro le mura di S. Lucia, non ha mancato di segnare l’ambiente religioso trevano e di esercitare un’attrazione profonda verso una vita dedicata a Dio in modo radicale. La sua vita è stata abitata da una profonda esperienza di Dio: lo ha incontrato in Gesù e lo ha servito nelle sue sorelle monache e nei poveri e bisognosi”.

 
 


 

 
 
   

 

Spoleto - 14/06/2017

PREDICHE. LA PREGHIERA DI GESÚ:IL PADRE NOSTRO

.. segue

 

Spoleto - 09/05/2013

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DEL GIARDINO DELLE MAESTRE PIE A SANTA LUCIA FILIPPINI

.. segue

 

Assisi - 15/02/2013

Musiche inedite per i frati francescani provenienti da tutto il mondo.

.. segue

 

Trevi - 29/01/2013

Festeggiamenti in onore del patrono della Città di Trevi Sant'Emiliano

.. segue

 

Spoleto - 23/10/2012

Il card. Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, ha ricordato il beato Giovanni Paolo II, del quale fu segretario per ben trentanove anni

.. segue

 

Spoleto - 20/10/2012

Il Card. Stanislaw Dziwisz a Spoleto per i “Dialoghi in città”

.. segue

 

Spoleto - 14/10/2012

Celebrata l’Assemblea diocesana, aperto l’Anno della fede

.. segue

 

Spoleto - 05/10/2012

Spoleto: Dialoghi in città

.. segue

 

Montefalco - 17/08/2012

S. CHIARA DELLA CROCE DA MONTEFALCO, BADESSA AGOSTINIANA

.. segue

 

Spoleto - 16/08/2012

SOLENNITÀ DELL’ASSUNTA A SPOLETO

.. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 
 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2019 tutti i diritti riservati