Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

Spoleto, Cattedrale di Santa Maria Assunta, Santissima Icone

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Festa dell'Olivo

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

SOLENNITÀ DELL’ASSUNTA A SPOLETO

Il pensiero dell’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, è andato in particolare ai giovani, definiti «porzione più bella del nostro popolo», a coloro che hanno perso il lavoro, alle famiglie e ai poveri. Alla comunità di Spoleto: «occorre p

di Carlo Roberto Petrini

Spoleto, 16/08/2012

Festa grande a Spoleto per la solennità dell’Assunta, patrona principale dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia. La ricorrenza liturgica dell’assunzione dell’Immacolata alla celeste gloria in anima e corpo è caratterizzata da una tradizione antichissima: l’attaccamento del popolo di Spoleto alla Santissima Icone, preziosa tavoletta raffigurante la Vergine senza il Bambino e con le braccia alzate sullo stesso lato, secondo il tipo iconografico bizantino della Haghiosoritissa, dipinta probabilmente nel sec. XII e regalata alla città dal Barbarossa, nel 1185, in segno di pace. Come ogni anno l’Icone, nei giorni precedenti la festa, è stata portata in peregrinatio in alcune comunità parrocchiali spoletine: i fedeli delle parrocchie di Eggi, di S. Venanzo, di S. Giacomo, Baiano, dei Santi Pietro e Paolo, di S. Rita, del Sacro Cuore e di S. Gregorio hanno affidato alla Madre di Dio le gioie e i dolori, le fatiche e le speranze di ciascuno, chiedendo protezione e aiuto nel pellegrinaggio della vita.
Tantissime persone hanno partecipato, la sera del 14 agosto, alla processione che, dalla basilica di S. Gregorio, ha riportato l’immagine nella chiesa Cattedrale. Come di consuetudine l’arcivescovo mons. Renato Boccardo ha dato voce alla preghiera dei presenti, chiedendo in particolare alla Madonna di «non lasciare senza pastori le nostre comunità e di ispirare a tanti giovani la passione per il Signore suo figlio; ricordati o Madre – ha continuato il Presule – dei nostri giovani, porzione più bella del nostro popolo: aiutali ad essere uomini e donne vigilanti; ti raccomandiamo le famiglie: dona fortezza ai tanti sposi che desiderano vivere nella giustizia, nella verità e nella bellezza il loro amore; ricordati – ha proseguito – dei poveri, di quanti vedono minacciata la stabilità del posto di lavoro e guardano con incertezza al futuro, di chi ha perso il lavoro e non sa come provvedere all’onesto sostentamento della propria famiglia: in ciascuno di essi è riprodotta l’immagine del tuo Figlio; salva Spoleto, o Madre, da ogni male, donale la serenità della convivenza, la tranquillità dell’ordine, il vero benessere spirituale e materiale». Alla processione era presente il sindaco della città, Daniele Benedetti.
Mercoledì 15 agosto, invece, mons. Boccardo ha presieduto il solenne pontificale in Duomo, animato nel canto dalla Cappella musicale. Nell’omelia l’Arcivescovo, “rileggendo” le letture della Messa ha detto che Maria «è il modello verso cui si orienta l'itinerario universale dell’uomo e del mondo; nella sua assunzione contempliamo il recupero totale in Dio dell’essere umano. Di qui l’invito a ravvivare in noi il desiderio del paradiso e il senso religioso della vita dopo la morte, la fede nella risurrezione. Occorre pensare al futuro in termini di gloria e di pienezza, non di decadenza». Al termine dell’Eucaristia mons. Boccardo, i sacerdoti e le autorità civili presenti hanno accompagnato la Santissima Icone sul balcone della Cattedrale: da lì, il Presule ha benedetto i fedeli che, nel frattempo, si erano adunati in Piazza Duomo. «O Maria – ha detto - proteggi la nostra Chiesa, la nostra città, proteggile dal Duomo a te dedicato; proteggi le nostre famiglie, i lavoratori, i giovani, i bambini, gli anziani e i malati; abbi pietà di noi poveri peccatori e accompagnaci nella quotidianità fino all’ora della nostra morte».

 
 


 

 
 
   

 

Spoleto - 14/06/2017

PREDICHE. LA PREGHIERA DI GESÚ:IL PADRE NOSTRO

.. segue

 

Spoleto - 09/05/2013

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DEL GIARDINO DELLE MAESTRE PIE A SANTA LUCIA FILIPPINI

.. segue

 

Assisi - 15/02/2013

Musiche inedite per i frati francescani provenienti da tutto il mondo.

.. segue

 

Trevi - 29/01/2013

Festeggiamenti in onore del patrono della Città di Trevi Sant'Emiliano

.. segue

 

Spoleto - 09/11/2012

MARIA LUISA PROSPERI BEATA

.. segue

 

Spoleto - 23/10/2012

Il card. Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, ha ricordato il beato Giovanni Paolo II, del quale fu segretario per ben trentanove anni

.. segue

 

Spoleto - 20/10/2012

Il Card. Stanislaw Dziwisz a Spoleto per i “Dialoghi in città”

.. segue

 

Spoleto - 14/10/2012

Celebrata l’Assemblea diocesana, aperto l’Anno della fede

.. segue

 

Spoleto - 05/10/2012

Spoleto: Dialoghi in città

.. segue

 

Montefalco - 17/08/2012

S. CHIARA DELLA CROCE DA MONTEFALCO, BADESSA AGOSTINIANA

.. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 
 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2019 tutti i diritti riservati