Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

Expo ASL Cultura

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Celebrazioni della Beata Angela da Foligno

Festa di San Costanzo

Umbria Jazz winter

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

Grande successo per Expo ASL Cultura

A Foligno le scuole si scambiano buone pratiche di alternanza scuola lavoro

la barbabietola

Foligno, 26/11/2017

Si conclude con i numeri di un grande successo la prima edizione di Expo ASL Cultura, organizzata dal Centro Studi Città di Foligno. La rassegna delle buone pratiche di Alternanza Scuola Lavoro in ambito artistico-culturale ha portato a Foligno venti espositori provenienti da ben 8 regioni d’Italia, oltre 350 studenti, professori, consulenti esterni e molti esperti del settore. Due giorni di esposizione con stand dimostrativi, undici workshop per approfondire, due giorni di visite al Museo Quintana 4D e un convegno d’apertura.
Proprio mentre gli studenti scendono in piazza per opporsi all’alternanza scuola lavoro, che diventa lavoro non retribuito Expo ASL Cultura ha messo in mostra tanti esempi positivi, progetti che hanno permesso agli studenti di sperimentare, acquisire e mettere in pratica competenze e abilità.
I due giorni di esposizione hanno permesso a studenti e professori di entrare in contatto con gli Istituti e le organizzazioni pubbliche e private che per prime hanno saputo co-progettare percorsi per lo sviluppo delle competenze degli studenti di Scuola Secondaria Superiore nel campo della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale. Stand, workshop e focus tematici hanno permesso di scoprire come sfruttare le innovazioni digitali a favore del più importante patrimonio del nostro Paese, l’arte e la cultura, al fine di orientare le nuove generazioni verso le nuove professioni e carriere della culture digitali, in linea con le priorità del Manifesto “Ventotene Digitale”.
“Mentre l’alternanza va in piazza la qualità delle attività svolte fa la differenza – commenta Altheo Valentini organizzatore dell’evento - Qui abbiamo visto progetti individuali o di classe nei quali i ragazzi hanno acquisito delle competenze che potranno spendere nel futuro accademico e professionale. La cosa più importante è stato lo scambio di buone pratiche tra le scuole stesse”. Anche Mario Margasini, presidente associazione Centro studi città di Foligno sottolinea il successo di questa esperienza: “Abbiamo voluto costruire un appuntamento di carattere nazionale sull’alternanza scuola lavoro e sulla promozione dei beni culturali materiali e immateriali per creare uno scambio di esperienze e competenze. Crediamo che lo strumento dell’alternanza sia fondamentale perché mette finalmente in relazione il mondo della scuola con il mondo delle imprese e delle istituzioni”.
Particolarmente rilevante il convegno, che si è tenuto, venerdì 24 in apertura dell’Expo, “Alternanza Scuola Lavoro e valorizzazione digitale del Patrimonio Culturale”. Il convegno ha presentato vari interventi attorno alla necessità di sperimentare nuove progettualità di apprendimento basato sul lavoro, più o meno trasversali e comunque rilevanti per tutti gli indirizzi scolastici, incentrati sulla valorizzazione e conservazione digitale del patrimonio culturale per il progresso e lo sviluppo dell’Europa. Oltre alla presentazione di alcune esperienze da parte delle scuole molto interessanti gli interventi che hanno reso la mattinata di grande valore, tra gli intervenuti: Carmine Marinucci, Direttore Direzione Committenza ENEA e Segretario Generale DiCultHer , Michele Rak, Membro del Panel del Parlamento Europeo per l’EHL-European Heritage Label, Paolo Russo, segretario Stati Generali dell’Innovazion, Paolo Verducci, Direttore Master Progettare Smart Cities e coordinatore I_LAB Smart Cities Design dell’Università di Perugia, Adriana Valente, Dirigente di Ricerca presso IRPPS CNR e coordinatrice del progetto DESCI “Developing and Evaluating Skills for Creativity and Innovation”, Tiziana Pascucci, Prorettore per il Diritto allo Studio e la Qualità Didattica della Sapienza, Nicola Barbuti, Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Bari, Coordinatore del Polo DiCultHer Apulian, Piero Dominici, esperto di comunicazione pubblica e sociologia della comunicazione presso l’Università di Perugia, Marco Di Paolo, Coordinatore del Polo DiCultHer Molise.
EXPO ASL CULTURA, patrocinata dalla Regione Umbria e dal Comune di Foligno, è stata organizzata in collaborazione tra Associazione Centro Studi Città di Foligno, I_LAB Smart Cities Design (il laboratorio di ricerca internazionale per la trasformazione urbana del Dipartimento di Ingegneria UNIPG) e la Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School.

 

 
 


 

 
 
 

Campello sul Clitunno - 13/11/2017

Concluso il “Progetto Chef” al Molino sul Clitunno

Grande soddisfazione per l’ampia partecipazione di addetti ai lavori e per l’apprezzamento ricevuto dai prodotti di punta aziendali

Si è conclusa la serie di incontri del “Progetto Chef”, organizzati dal Molino sul Clitunno di Trevi presso l'Accademia di Formazione "Il Fienile" che hanno avuto come argomento cardine l'impasto del pane a lievitazione naturale con farine integrali macinate a pietra e mix per la panificazione a firma Molino Sul Clitunno.
Ampia soddisfazione ha espresso Pierluigi Marani, Amministratore Delegato della Molino sul Clitunno spa illustrando le ragioni che hanno spinto l’azienda ad organizzare queste attività formative, che per certi versi, esulano dal lavoro del Molino sul Clitunno, ma che sono ..
segue

Spoleto - 01/11/2017

Cesare Augusto Detti, pittore spoletino divenuto famoso nella capitale parigina di fine Ottocento.

“Mezz’ora dopo la chiusura”, l’evento di Palazzo Collicola - Arti Visive, a cura di Sistema Museo, torna venerdì 3 novembre 2017 alle ore 19.00.

Un viaggio indietro nel tempo vi porterà nella Parigi della Belle Epoque per narrarvi, attraverso le opere esposte nell’appartamento nobile di Palazzo Collicola, la vita di Cesare Augusto Detti, il pittore spoletino divenuto famoso nella capitale parigina di fine Ottocento.
La serata prosegue con una degustazione di prodotti tipici della tradizione spoletina. L’evento vede la collaborazione del Con Spoleto - Consorzio Albergatori di Spoleto.
..
segue

Trevi - 27/10/2017

Giornata di studi in ricordo di Giorgio Leone.

Una vita per la storia dell’arte Sala Consiliare – Trevi Sabato 28 ottobre 2017 – ore 10.00

Sabato 28 ottobre 2017, alle ore 10.00, a Trevi, Sala Consiliare, giornata di studi dedicata a Giorgio Leone, noto storico dell’arte prematuramente scomparso. Molte le personalità del mondo della cultura che hanno aderito all’evento per ricordare lo studioso appassionato, originale e instancabile che ha dato lustro alla Storia dell’Arte Italiana. Trevi ricorda l’insigne intellettuale, che aveva scelto la cittadina umbra come luogo di studio e di riposo e ultima dimora nel cimitero monumentale.
Uomo di grandi qualità umane e professionali, ha dedicato la sua vita allo studio. I suoi moltepli..
segue

Spoleto - 27/10/2017

Mezz’ora dopo la chiusura dei Musei a Spoleto

Presentazione dell'opera restaurata, ferita dal sisma del 2016, La Madonna con il Bambino di Savelli di Norcia

"Mezz’ora dopo la chiusura”, l’evento a cura di Sistema Museo in collaborazione con il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, vi aspetta venerdì 27 ottobre 2017 alle ore 18.30 alla Rocca Albornoz con l’appuntamento intitolato La Madonna con il Bambino di Savelli di Norcia.
L’incontro è dedicato alla Madonna di Savelli, la splendida scultura lignea del XVI secolo proveniente dalla chiesa di San Michele Arcangelo e restaurata grazie alla raccolta fondi promossa dal FAI Umbria. La statua restaurata ha trovato giusta collocazione nella mostra Tesori dalla Valnerina prorogata fino al 5 novembre,..
segue

Spoleto - 17/10/2017

POMODORO . . . Arnaldo e Giò

Mezz'ora dopo la chiusura

“Mezz’ora dopo la chiusura”, l’evento di Palazzo Collicola - Arti Visive a cura di Sistema Museo, torna venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 19.30.
Due grandi protagonisti dell’arte italiana ed internazionale del XX secolo al centro della visita guidata, i fratelli Arnaldo e Giò Pomodoro; dagli esordi comuni nella Milano degli anni Cinquanta, fino al raggiungimento di un linguaggio autonomo che li farà entrambi affermare nel campo della scultura.
La serata prosegue con una degustazione di prodotti tipici della tradizione spoletina. L’evento vede la collaborazione del Con Spoleto - Consorzio ..
segue

Spoleto - 12/10/2017

UNA PASSEGGIATA NELLA STORIA nuove vie...nuove storie

VENERDÌ 13 OTTOBRE ore 19:30

Mezz'ora dopo la chiusura - Palazzo Collicola - Arti Visive
L’evento “Mezz’ora dopo la chiusura” a cura di Sistema Museo presenta, venerdì 13 ottobre alle ore 19.30 a Palazzo Collicola Arti Visive il secondo appuntamento di “Una passeggiata nella storia”. Continueremo a scoprire, tramite la loro denominazione, altre vie del centro storico, dedicate ad illustri spoletini e a famosi eventi di storia cittadina. Fatti storici, biografie, aneddoti e leggende sono il filo conduttore dell’appuntamento: vicende che si intrecciano con alcuni importanti personaggi ed accadimenti della storia d’Itali..
segue

Spoleto - 06/10/2017

GLI SCETTRI DEL RE

Insegne di potere nella Spoleto preromana Mezz’ora dopo la chiusura

“Mezz’ora dopo la chiusura”, l’evento a cura di Sistema Museo in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto, torna venerdì 6 Ottobre 2017 alle 19.00 con un appuntamento dedicato alle origini della città di Spoleto e all’antico popolo degli Umbri. Attraverso l’analisi di straordinari corredi tombali di recente scoperta, conosceremo gli usi e i costumi delle più antiche èlites di potere spoletine e le loro relazioni con i popoli dell’Italia centrale ed adriatica.
La visita guidata sarà tenuta con la speciale collaborazione dell’archeologo Nicola Bruni dell’..
segue

Trevi - 28/09/2017

I Venerdì della storia trevana sono giunti alla quarta edizione

Venerdì 29 settembre 2017 nella Chiesa di San Francesco di Trevi, ore 17,30, lectio inauguralis del Prof. Antonio Rodinò di Miglione su: Due Valenti giuristi tra Sei-Settecento: Anton Francesco e Ferdinando.

La storia locale custode della memoria del territorio: Da questo concetto sono nati I Venerdì della storia trevana che giunti alla quarta edizione, propongono quest’anno il tema: dal seicento al Settecento con uno sguardo all’Ottocento. Per i cittadini che operano, a vari livelli, nel promuovere e valorizzare la città è un efficace e imperdibile momento per conoscere la storia direttamente dalla voce degli studiosi che operano “sul campo”. Una serie di conversazioni che vuole essere un’ampia trattazione interdisciplinare a più voci sulla storia moderna di Trevi. L’iniziativa è nata da una p.. segue

Spoleto - 28/09/2017

60 ANNI DI EMOZIONI 1958 - 2017 La città nel Festival, un Festival nella città

Mezz'ora dopo la chiusura Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto - Ex Chiesa di Sant'Agata VENERDÌ 29 SETTEMBRE ore 19:00

“Mezz’ora dopo la chiusura”, l’evento a cura di Sistema Museo in collaborazione con il Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano di Spoleto, vi aspetta venerdì 29 settembre alle ore 19.00 con un appuntamento speciale che si terrà presso la Ex Chiesa di Sant’Agata, sede della mostra diffusa “1958-2017 La città nel Festival, un Festival nella città”, organizzata per festeggiare il sessantesimo anniversario del Festival di Spoleto. Gli ambienti di una delle più antiche chiese spoletine, scelta come luogo simbolo insieme all’annesso teatro romano della storia del Festival, fanno da cornice ad u.. segue

Trevi - 23/09/2017

A Trevi per l’Ottobre trevano torna il teatro dialettale

II Rassegna Teatrale “Sipario d’Ottobre” Si comincia domenica 1 ottobre al Teatro Clitunno alle ore 21 con la Compagnia Teatrale “G.Lucaroni” di Mogliano (MC) con “Tutta colpa de lu vusciu dell’Ozono” di Pietro Romagnoli, che curerà anche la regia.

Prende il via il domenica 1 ottobre la II edizione Sipario d’Ottobre, la manifestazione ideata e curata dall'Associazione Arca di Trevi con il sostegno della Amministrazione Comunale che si terrà fino al 22 ottobre al Teatro Clitunno di Trevi, alle ore 21. L’ interessante rassegna teatrale vedrà la presenza di importanti compagnie italiane.
Si comincia domenica 1 ottobre. Sul palcoscenico la Compagnia Teatrale “G.Lucaroni” di Mogliano (MC) con “Tutta colpa de lu vusciu dell’Ozono” di Pietro Romagnoli, che curerà anche la regia.
Domenica 8 ottobre sarà la volta de La Bottega dei RebArdò..
segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 
 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2018 tutti i diritti riservati