Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

Minotauro

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Palio dei Colombi

Amelia Segreta

Canti e Discanti

Umbria Jazz

Spoleto Festival

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

Il Festival di Spoleto si apre con il Minotauro

Novità assoluta in prima mondiale

Carlo Roberto Petrini

Spoleto, 27/06/2018

Venerdì 29 giugno 2018 si apre la 61 edizione del Festival di Spoleto; da non perdere. Si inaugura al Teatro Nuovo (ore 19) con il Minotauro, opera tratta dall’omonimo racconto di Friedrich Dürrenmatt, su libretto di René De Ceccatty e Giorgio Ferrara. Regia di Giorgio Ferrara. A scrivere la partitura musicale è stata una donna musicista, la prima del nostro Paese ad aver superato il monopolio maschile nel settore: Silvia Colasanti, giovane brillante musicista – compositrice, acclamata in Italia e all’estero. Le sue composizioni godono di grande considerazione e vengono eseguite nelle principali istituzioni musicali internazionali tra cui l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, la Philharmonie e il Théâtre des Champs-Élysées a Parigi, il Konzerthaus di Berlino, la Biennale Musica di Venezia, il Kuhmon Kamarimusiikki a Kuhmo, Finlandia, La Società del Quartetto a Milano, la Royal Scottish Academy of Music and Drama a Glasgow, il Center for New Music di San Francisco. Su di lei hanno scritto riviste musicali di prestigio, come Amedeus.
L’inaugurazione è una novità assoluta, per l’originalità dell’opera; si ritorna insomma alle origini della manifestazione menottiana, quando a Spoleto avvenivano le prime mondiali di tutte le espressioni artistiche: la musica, l’arte, la danza, il teatro e altre arti dello spettacolo.
Si avvia anche la grande danza per la quale sono giunti a Spoleto i più celebrati coreografi del mondo. Si inizia questa sera al Teatro Romano con la “Lucinda Childs Dance Company”, icona della danza minimalista. Lucinda Childs è riconosciuta fra i maggiori coreografi dell’orbe e ancora oggi è considerata una delle "sacerdotesse" della Postmodern Dance. Quest’anno, la sua compagnia ne celebra e ripercorre la brillante carriera con una importante e significativa retrospettiva che presenta estratti da alcune fra le sue coreografie più famose: Radial Courses,Katema, Dance III, Concerto, Canto Ostinato, Available Light. Si andrà avanti con la “Compagnie Jean Claude Gallotta”, che presenterà la coreografia “My Ladies Rock” per ricordare alcune delle principali cantanti rock: Janis Joplin e Patti Smith. Anche il teatro quest’anno presenterà delle originalità assolute. Per la prima volta giungerà a Spoleto lo scrittore Alessandro Baricco che leggerà il suo “Novecento” con la messa in scena di Romeo Castellucci; interverranno anche Ugo Pagliai e Manuela Kustermann con in “Dopo la prova” di Ingmar Bergman e, a seguire, Corrado Augias e Emilio Gentile presenteranno un ritratto inedito di Mussolini con il loro lavoro: “Mussolini: io mi difendo” a cui assisterà anche Massimo Popolizio che ha recentemente interpretato per il cinema e la tv un film proprio su Mussolini. Adriana Asti, moglie di Ferrara, direttore artistico del Festival, sarà protagonista di un corto prodotto da Marco Tullio Giordana sul poeta milanese Carlo Porta. Da ricordare infine la partecipazione di Victoria Chaplin Thierrèe, figlia di Charlie Chaplin, con il suo “Bells and Spells” (campanellini e incantesimi).
Nel campo dell’arte c’è da vedere, in occasione di questa bella edizione, tra il Museo Diocesano, la Basilica di Sant’Eufemia e la Rocca Albonoz, la straordinaria mostra “Capolavori del Trecento-Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, dagli orizzonti nazionali ed internazionali.









 

 
 


 

 
 
 

Trevi - 12/04/2018

La storia locale che arriva alla gente con “I Venerdì della storia trevana”

L’edizione 2017-2018 si conclude con uno studioso d’eccezione, Mons. Prof. Giampiero Ceccarelli, autorevole Storico della Chiesa.

La storia locale che arriva alla gente, curiosa ed interessata, con “I Venerdì della storia trevana”. L’edizione 2017-2018 si conclude con uno studioso d’eccezione, Mons. Prof. Giampiero Ceccarelli, autorevole Storico della Chiesa. “Uno studio della storia calato nel territorio in cui si vive, toccando con mano i "ferri del mestiere" è un buon esempio di superamento di quell'idea di storia universale, impoverita dell'aspetto umano e di difficile comprensione delle complesse dinamiche che sono alla base di ogni evento, anche quello che apparentemente potrebbe sembrare poco rilevante. Fino a poc.. segue

Trevi - 17/02/2018

Bilancio positivo per il Museo di Trevi (Perugia)

Il 2018 è l'anno dei grandi eventi di respiro nazionale

Nonostante il terremoto, l’anno 2017 ha consegnato un bilancio davvero entusiasmante per il Complesso Museale di San Francesco, anzi eccezionale. Le presenze dell’anno 2016 anno sono state di 9204 contro le 8913 dello scorso anno, -3,16%. Insomma poca cosa.
Invece, dobbiamo registrare che il museo di Trevi in questi ultimi dieci anni ha visto sempre crescere i visitatori, raggiungendo punte molte alte, anche del 50%, arrivando alla soglia di dieci mila presenze, un record per un Museo Civico. Un aumento ascrivibile alle nuove politiche museali, le quali in questi ultimi anni non solo hanno..
segue

Trevi - 16/02/2018

In the night time...CAPSASERVICE

In the night time (before the sun rises) Di notte (prima che sorga il sole) TREVI – TEATRO CLITUNNO TEATRO DI STAGIONE 2018 Sabato 17 febbraio ore 21:15 CAPSA SERVICE di Nina Segal con Marcello Gravina e Diletta Masetti traduzione e regia di Emiliano Russo

Un neonato piange. Una bottiglia si rompe. Una finestra va in frantumi. Vi siete mai chiesti se fare un figlio sia un atto di grande responsabilità o di puro egoismo?
Considerati il costante bombardamento dei titoli dei giornali e le notizie di tragedie umane, di catastrofi naturali e sugli scontri politici globali, possiamo davvero giustificare la volontà di due persone di mettere al mondo un bambino?
Con In the Night Time (Before the Sun Rises), Nina Segal ci mette davanti, in maniera allucinatoria, alle paure di una coppia che decide di avere il primo figlio.
Durante una notte qual..
segue

Trevi - 20/11/2017

I Venerdì della storia trevana sono giunti alla quarta edizione

Dopo i primi incontri, i “Venerdì della storia trevana” vanno avanti a Villa Fabri, il 24 novembre 2017, alle ore 17.30. Lo storico Fabio Bettoni parlerà di Durastante Natalucci e la storiografia del Settecento.

La storia locale custode della memoria del territorio: da questo concetto sono nati I Venerdì della storia trevana che giunti alla quarta edizione, propongono quest’anno il tema: dal seicento al Settecento con uno sguardo all’Ottocento. Per i cittadini che operano, a vari livelli, nel promuovere e valorizzare la città è un efficace e imperdibile momento per conoscere la storia direttamente dalla voce degli studiosi che operano “sul campo”. Una serie di conversazioni che vuole essere un’ampia trattazione interdisciplinare a più voci sulla storia moderna di Trevi. L’iniziativa è nata da una pr.. segue

Spello - 20/11/2017

GIOBBE COVATTA La Divina Commediola

SPELLO – TEATRO SUBASIO INIZIA LA BELLA STAGIONE 2017-2018 Venerdì 24 novembre 2017 ore 21.15

Apre con Giobbe Covatta la stagione di prosa del Teatro Subasio di Spello curata da Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale.
Venerdì 24 novembre alle ore 21.15 il popolare attore comico andrà in scena con “La Divina Commediola”, personale versione della Divina Commedia totalmente dedicata ai diritti dei minori che unisce, come di consueto, comicità e impegno con grande sensibilità.
Covatta afferma di aver reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” dell’Inferno della Divina Commedia, scritta da tal Ciro Alighieri.
Dopo un attento lavoro di ripristino si p..
segue

Spoleto - 09/07/2017

I MANIFESTI DEL FESTIVAL DI SPOLETO

La storia del Festival di Spoleto passa anche attraverso i manifesti realizzati da artisti di fama nazionale ed internazionale: questa’anno il manifesto della 60 edizione è stato firmato da Anish Kapoor

Anish Kapoor è tra gli artisti più importanti della scena contemporanea. Nato a Bombay nel 1954, da padre indiano e da madre ebrea irachena, a diciannove anni si sposta in Inghilterra per iscriversi alla scuola d’arte, infatti vive e lavora a Londra sin dagli anni ’70. All’inizio degli anni ottanta la sua ricerca scultorea, incentrata sulla sperimentazione di forme nuove, in un continuo dialogo tra bidimensionalità e tridimensionalità, lo rende uno degli artisti più rappresentativi della New British Sculpture, termine con il quale la critica identifica la nuova scena della scultura inglese,di .. segue

Spoleto - 09/07/2017

La Scortecata: grande spettacolo con attori sorprendenti per recitazione coinvolgente

La Scortecata è tra gli spettacoli teatrali più belli di questa edizione. Emma Dante, con la sua straordinaria regia, ha portato a Spoleto, al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, una delle favole popolari più belle del Seicento di Giambattista Basile.

“La scortecata”, commissionata dal Festival di Spoleto, è stata presentata in prima nazionale. Interpreti due bravissimi attori, che incantano, divertono ed emozionano nello stesso tempo: Salvatore d’Onofrio e Carmine Maringola.
Una fantastica rivisitazione della nota favola del Seicento, ‘trattenimiento decemo de la iornata primma de Lo cunto de li cunti overo lo trattenimiento de peccerille’, noto anche col titolo di ‘Pentamerone’, una raccolta di cinquanta fiabe raccontate in cinque giornate.
La scortecata è lo trattenimiento decemo de la iornata primma e narra la storia di un re che..
segue

Trevi - 18/05/2017

Libri al Museo di Trevi

Sabato 20 maggio, ore 17, a Villa Fabri è di scena il “giornaletto” della Grande Guerra del soldato Giuseppe Moccoli, nel centenario della Prima Guerra Mondiale.

La seconda edizione Libri al Museo si svolge quest’anno da maggio a giugno e settembre ed è curata dallo Storico dell’Arte Carlo Roberto Petrini. L’iniziativa culturale è supportata dal Comune di Trevi e dalla Sistema Museo.
Verranno presentate al pubblico una serie di pubblicazioni che spaziano dalla storia alla letteratura all'arte e all'architettura. Libri editi da case editrici nazionali e regionali e scritti da autori di solida preparazione culturale. Dopo la pubblicazione del libro Bernardino Gagliardi Gli affreschi del Chiostro dell’ex Convento dei Frati Minori Conventuali di Trevi,..
segue

Spoleto - 04/05/2017

I sessanta anni del Festival di Spoleto

Novanta eventi con ospiti prestigiosi celebreranno il Festival più antico del mondo. Il ricco cartellone anche quest'anno è dedicato all'opera, alla danza, al teatro e alle mostre d’arte. Ci saranno pure eventi speciali. Una edizione tutta da vedere.

Il maestro Riccardo Muti, la stella della danza Eleonora Abbagnato, la regista Emma Dante e la cantante Fiorella Mannoia, saranno alcuni dei prestigio ospiti della 60esima edizione del Festival dei Due Mondi. Dal 30 giugno al 16 luglio (17 giorni) un ricco cartellone di eventi manifestazioni scandiranno l'edizione 60. In programma spettacoli che vanno dall’opera, alla danza, dal teatro, alle grandi mostre d’arte.
La manifestazione, come sempre, è stata presentata a Roma nella sede del Ministero dei Beni e delle attività Culturali alla presenza del direttore artistico Giorgio Ferrara e d..
segue

Spoleto - 02/05/2017

SPOLETO: INGRESSI RECORD NEI MUSEI PER IL PONTE DEL 1 MAGGIO

Risultati superiori al 2016. In quattro giorni 2637 visitatori

Inversione di tendenza per quanto riguarda gli ingressi nei musei di Spoleto durante il ponte del 1 maggio. Se in occasione della Pasqua e del 25 aprile c’era stata una lieve ripresa rispetto ai decrementi dei flussi di visitatori, causati dall’impatto avuto sul turismo dal terremoto, durante l’ultimo weekend alcuni musei hanno addirittura fatto registrare risultati superiori allo stesso periodo del 2016, l’anno con i dati più positivi per quanto riguarda il flussi turistici. È il caso della Rocca e del Museo Nazionale del Ducato che, in quattro giorni da venerdì 28 aprile a martedì 1 maggio, .. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 

Spoleto - 14/07/2018
Festival di Spoleto: edizione da ricordare

Spoleto - 13/07/2018
Ultimo week and per il Festival di Spoleto 61

Spoleto - 06/07/2018
Spoleto ritrova finalmente Charleston

 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2018 tutti i diritti riservati