Senza nome 1
   
 
 
 

PRIMA PAGINA I LA GUIDA DELL'UMBRIA I REGISTRATI I NEWSLETTER I SCRIVICI

 
 
 
 

San Filippo

 
     

LABARBABIETOLA.IT

Occhiello

Cronaca

Eventi

Politica

Sport

Mostre

Religione

Cultura

Istituzioni

Concerti

Libri e editoria

Le perle della settimana

   
 
 
 

Eventi e Manifestazioni in corso

Salus Film Festival - Cinema e salute

Eurochocolate

Marcia per la pace

Bagliori d'autore

Appuntamenti d'Autunno

 

vuoi aggiungere un evento?
clicca qui

 
 
 

pubblicità 

 
     
     

PREDICHE. LA PREGHIERA DI GESÚ:IL PADRE NOSTRO

a cura dell’Archidiocesi Spoleto-Norcia in collaborazione con Festival di Spoleto 60

Carlo Roberto Petrini

Spoleto, 14/06/2017

Da diversi anni le Prediche, a cura dell’Archidiocesi Spoleto-Norcia, in collaborazione con Festival di Spoleto, sono un momento di riflessione e approfondimento per credenti e non credenti. Quest’anno il tema proposto sono le parole del Padre Nostro, la preghiera cristiana per eccellenza, quella che Tertulliano, scrittore cartaginese, chiamava il “compendio dell’intero Vangelo”. San Giovanni Crisostomo affermava che la Preghiera di Gesù: il Padre nostro, è “la preghiera fra tutte perfettissima e quella che esprime tutti i possibili desideri che il cristiano possa rivolgere al Signore”. E ancora, San Pietro, detto il Crisologo, che al Padre Nostro ha dedicato sei omelie, scriveva: “Cristo ci ha insegnato a pregare brevemente perché egli vuole rapidamente concedere quanto gli si chiede”.
Il Padre Nostro, usando le parole del Card. Ravasi, è “un itinerario di lettura aperto a tutti, anche ai non credenti che, però, conservano ancora nella conchiglia della memoria l'eco di questa preghiera imparata da fanciulli e poi sepolta sotto la polvere dell'esistenza e forse anche dell'incredulità, quando essi hanno sostituito al Padre divino l'Atena della ragione "razionalistica" o il Moloch della tecnologia autosufficiente o più banalmente l'indifferenza e il realismo superficiale. Eppure il Dio cristiano continua a ripetere all'umanità il soliloquio che Charles Péguy, nel suo mirabile poemetto Il mistero dei Santi Innocenti (1912) gli ha messo in bocca: «Io sono il loro giudice. Ma sono soprattutto il loro padre. Colui che è padre è soprattutto padre. Colui che è stato una volta padre non può essere che padre. Essi sono fratelli del mio figlio. Sono figli miei, io sono il loro padre”
Le conversazioni si terranno nella Chiesa di san Filippo, nel cuore antico di Spoleto, alle ore 17. Il primo appuntamento è previsto il 1 luglio. Il Card. Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze, farà la sua riflessione su “Padre nostro che sei nei cieli”.
Domenica 2 luglio, ore 17.00, Suor Roberta Vinerba, Docente all’Istituto Superiore di Scienze Religiose – Assisi, commenterà il proseguo della preghiera ”Sia santificato il tuo nome”
Venerdì 7 luglio, ore 17.00, Dom Donato Ogliari, osb, Abate di Montecassino, rifletterà su “Venga il tuo regno”. Sabato 8 luglio, ore 17.00, il Card. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura commenterà, “Sia fatta la tua volontà”. Domenica 9 luglio, ore 17.00, il Prof. Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di S. Egidio – Roma, si soffermerà su "Dacci oggi il nostro pane quotidiano". Venerdì 14 luglio, ore 17.00, Padre Ermes Maria Ronchi, sm, Docente alla Pontificia Facoltà Teologica "Marianum" – Roma, offrirà spunti di riflessione su “Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori”. Sabato 15 luglio, ore 17.00, ultima predica, Mons. Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto-Norcia, commenterà “Non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male”.

 

 
 


 

 
 
 

Spoleto - 09/05/2013

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DEL GIARDINO DELLE MAESTRE PIE A SANTA LUCIA FILIPPINI

Domenica 12 maggio alle ore 10

Domenica 12 maggio 2013 alle ore 10 si terrà cerimonia di intitolazione del giardino antistante la Scuola Materna ed Elementare Parificata “Maestre Pie Filippini” alla Santa Lucia Filippini, religiosa italiana vissuta tra seicento e settecento, fondatrice della congregazione delle Maestre Pie, proclamata santa da papa Pio XI nel 1930.

Alla cerimonia parteciperanno il Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti e la Madre Superiora Maria Assunta Falco.
..
segue

Assisi - 15/02/2013

Musiche inedite per i frati francescani provenienti da tutto il mondo.

La Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco in occasione del duecentesimo Capitolo Generale dei Frati minori conventuali ha offerto ai partecipanti, provenienti da vari nazioni, momenti di preghiera, riflessione e intrattenimento in musica.

Sabato 16 febbraio alle ore 21,la Basilica Inferione di Assisi accoglie il concerto finale “La Musica strumentale oggi”. Si tratta di un concerto monografico durante il quale verranno eseguiti tutti brani scritti da Padre Giuseppe Magrino, direttore della Cappella Musicale. Si tratta di un concerto completamente inedito e alcuni dei brani che verranno eseguiti sono stati scritti appositamente per celebrare questa ricorrenza.
Ecco i brani che potranno essere ascoltati sabato sera ad Assisi: Concerto per chitarra, archi e percussioni, Francesco Di Giandomenico, chitarra.
Concerto per orga..
segue

Trevi - 29/01/2013

Festeggiamenti in onore del patrono della Città di Trevi Sant'Emiliano

Tantissima gente ha partecipato con grande devozione alla Processione in onore del martire

Domenica 27 gennaio si sono svolti i festeggiamenti in onore del patrono della Città e del territorio di Trevi Sant’Emiliano, vescovo, martirizzato il 28 gennaio dell’anno 304, sotto l’imperatore Diocleziano. Alle ore 18, in duomo, dopo i solenni primi vespri in onore del martire presieduti dall’arcivescovo Renato Boccardo, si è svolta la processione dell’“illuminata”, la più antica dell’Umbria. Risale infatti all’Alto Medioevo o addirittura al Tardo Antico. La statua del santo Patrono viene portata processionalmente per le vie della città, preceduta dai làbari, dai “cerei” e dai gonfaloni, .. segue

Spoleto - 09/11/2012

MARIA LUISA PROSPERI BEATA

Nata a Fogliano di Cascia nel 1799, grazie alla sua intercessione si è verificato un miracolo. Il Prof. Andrea Riccardi, Ministro per la Cooperazione internazionale, afferma:"E' una monaca che ci appassiona alle vicende della Chiesa, la sua "santità" travalica le mura del monastero e le porte della clausura". Il processo diocesano per il riconoscimento delle virtù eroiche della Prosperi era stato avviato nel 1914 dal Vescovo di Spoleto Pietro Pacifici, poi sospeso per motivi bellici.

Il 10 novembre, alle ore 16, nella Cattedrale di Spoleto verrà beatifica Maria Luisa (al secolo: Gertrude Prosperi), dell'Ordine di San Benedetto, Abbadessa del Monastero di S. Lucia di Trevi; nata a Fogliano di Cascia il 19 agosto 1799 e morta a Trevi il 12 settembre 1847.
Per l’Arcidiocesi si tratta di un evento storico: l’unica volta che nel Duomo di Spoleto si ebbe una canonizzazione fu il 20 maggio del 1232, quando Gregorio IX proclamò santo Antonio da Padova.
Dopo 780 anni la Chiesa Cattedrale accoglie la beatificazione di Madre Maria Luisa Propsperi, che sarà presieduta dal Card..
segue

Spoleto - 23/10/2012

Il card. Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, ha ricordato il beato Giovanni Paolo II, del quale fu segretario per ben trentanove anni

La testimonianza del card. Dziwisz ha aiutato i presenti a capire ancora meglio come – al di là dei numeri di pontificato lungo 27 anni – non è possibile comprendere Giovanni Paolo II escludendo la preghiera, il suo rapporto con la Parola di Dio, la sua devozione alla Madonna e allo Spirito Santo.

«Ti ho servito tanti anni, ora tu, dal Cielo, aiuta me. E vi garantisco che lo fa». Con queste parole rivolte al beato Giovanni Paolo II, il suo storico segretario Stanislaw Dziwisz, oggi cardinale e arcivescovo di Cracovia in Polonia, ha chiuso, lunedì 22 ottobre, il suo intervento a Spoleto, ospite dell’iniziativa culturale della Diocesi “Dialoghi in città”. La grande chiesa di S. Domenico era gremita e Dziwisz è stato accolto da un lunghissimo applauso. Gli onori di casa sono stati fatti dall’arcivescovo Renato Boccardo. Nel ringraziare il Cardinale per la sua presenza a Spoleto, il Presule.. segue

Spoleto - 20/10/2012

Il Card. Stanislaw Dziwisz a Spoleto per i “Dialoghi in città”

Il porporato è stato per oltre 40 anni segretario del Beato Giovanni Paolo II

Lunedì 22 ottobre, alle ore 18.00, presso la chiesa di S. Domenico in Spoleto, si terrà il secondo appuntamento con i “Dialoghi in città” nell’Anno della fede, sessione autunno 2012. L’ospite è il cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia in Polonia, per oltre quaranta anni segretario particolare del beato Giovanni Paolo II. Il Porporato parlerà proprio di Papa Wojtyla testimone della fede.
Nato in un piccolo comune presso Cracovia, Dziwisz studiò nel seminario locale. Terminati gli studi teologici, Dziwisz fu ordinato presbitero il 23 giugno 1963 dal vescovo ausiliare di Cra..
segue

Spoleto - 14/10/2012

Celebrata l’Assemblea diocesana, aperto l’Anno della fede

Avviata la prima Visita pastorale dell’Arcivescovo e consegnata la sua prima Lettera pastorale. Mons. Boccardo alle oltre 800 persone presenti: «Grazie per la generosità e l’impegno nel rispondere al mio invito».

Oltre ottocento fedeli hanno partecipato a Spoleto, domenica 14 ottobre, all’assemblea diocesana dal tema “Comunicare Gesù Cristo Figlio di Dio”, momento che ha dato il via all’anno pastorale 2012-2013 della Chiesa di Spoleto-Norcia. Alle ore 15.00 la grande chiesa di S. Domenico era già gremita: l’Arcivescovo ha accolto la “sua” gente sulla soglia della porta, dicendo a ciascuno “benvenuto”. Nell’aula liturgica, ai lati, sono stati sistemati i ventidue stendardi della Madre di Dio e dei principali Santi e Beati della Diocesi. L’intronizzazione della Parola di Dio ha ufficialmente aperto la s.. segue

Spoleto - 05/10/2012

Spoleto: Dialoghi in città

Confronto tra Enzo Bianchi e Giulio Giorello sul dialogo laici-credenti

Venerdì 5 ottobre alle ore 18.00, presso l’auditorium dell’Istituto per Sovrintendenti P.S. “R. Lanari” di Spoleto, si inaugura la sessione autunnale 2012 dei “Dialoghi in città”, l’iniziativa culturale che l’archidiocesi di Spoleto-Norcia offre agli uomini e alle donne di questo tempo per ricercare una salda piattaforma di valori morali e spirituali sui quali edificare una società a misura d’uomo. Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose, e Giulio Giorello, docente di Filosofia della Scienza all’Università di Milano, si confronteranno sul tema “Spiritualità: un dialogo tra laici e credenti.. segue

Montefalco - 17/08/2012

S. CHIARA DELLA CROCE DA MONTEFALCO, BADESSA AGOSTINIANA

Il 17 agosto la Città di Montefalco celebra la festa della Santa. Molti i fedeli che rendono omaggio ai resti mortali della Monaca montefalchese

Chiara nasce nel 1268 da Damiano e Iacopa in una zona vicina al "Castellare" in prossimità della chiesa di San Giovanni Battista (concessa nel 1275 dal Comune agli agostiniani e da questi ricostruita e dedicata a sant'Agostino) a Montefalco, una piccola cittadina umbra che domina la valle spoletana. Chiara ha una sorella e un fratello maggiori, Giovanna e Francesco. Giovanna fonda, con l'aiuto economico del padre, il reclusorio di san Leonardo, di cui diventa la prima rettrice; le donne lì si ritirano vivendo rinchiuse e pregando, ispirandosi alla regola (ancora non pienamente riconosciuta al .. segue

Spoleto - 16/08/2012

SOLENNITÀ DELL’ASSUNTA A SPOLETO

Il pensiero dell’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, è andato in particolare ai giovani, definiti «porzione più bella del nostro popolo», a coloro che hanno perso il lavoro, alle famiglie e ai poveri. Alla comunità di Spoleto: «occorre p

Festa grande a Spoleto per la solennità dell’Assunta, patrona principale dell’archidiocesi di Spoleto-Norcia. La ricorrenza liturgica dell’assunzione dell’Immacolata alla celeste gloria in anima e corpo è caratterizzata da una tradizione antichissima: l’attaccamento del popolo di Spoleto alla Santissima Icone, preziosa tavoletta raffigurante la Vergine senza il Bambino e con le braccia alzate sullo stesso lato, secondo il tipo iconografico bizantino della Haghiosoritissa, dipinta probabilmente nel sec. XII e regalata alla città dal Barbarossa, nel 1185, in segno di pace. Come ogni anno l’Icone.. segue

     
  le ultime notizie di arte e cultura in umbria anche in RSS  
     
 

Spoleto - 29/06/5098
Festival di Spoleto: un bel volume ne ripercorre la storia

Trevi - 19/10/2017
Le geometrie colorate di Antonio Persichini al Mueo di Trevi

Spoleto - 12/10/2017
IL MONDO IN SCENA - SPOLETO•60 ANNI DI FESTIVAL

 
 
       

pubblicità

artroom
comunicazione
informale
 
 
     
 
     
Portale di informazione in Umbria, arte cultura e musei

www.labarbabietola.it 1999-2017 tutti i diritti riservati